Budapest Local City Tips

15 di marzo, in poche parole; la festa nazionale più grande d’Ungheria

15 di marzo, in poche parole; la festa nazionale più grande d’Ungheria

Palma, Ivan 14-03-2018
Perché si dovrebbe festeggiare una nobile causa che fu un enorme fracasso? Come possiamo partecipare senza ferire i sentimenti della gente locale? Qual’è il tuo pensiero dopo aver letto questa pubblicazione? E cosa ha a che vedere tutto ció con la birra? Tutto quello che devi sapere sulle GRANDI feste nazionali del 15 di marzo in Ungheria.

Cosa si festeggia il 15 di marzo?

Supponiamo che hai vissuto in un paese che perse tutte le guerre durante gli ultimi cinquecento anni, e che la maggior parte del tempo è stato occupato da paesi più grandi: durante le feste nazionali, vuoi ancora festeggiare qualcosa, vero? Per noi ungheresi, la soluzione è riunirci e festeggiare i momenti della storia, quando almeno ci abbiamo provato. Poiché il risultato fu abbastanza simile, puoi distinguere queste occasioni dal vecino gentile al quale Ungheria celebra aversi ribellato: in autunno, gli ungheresi festeggiano la fallita rivoluzione del 1956 contro l’Unione Sovietica, e proprio a metà marzo, la ribellione contro gli Asburgo (1848-49). Quindi, perché vale la pena festeggiare un fallimento? Nel 1848, la nazione ungherese unì le sue forze per combattere per la libertà, e questo finalmente portò alla creazione dell’impero Austro-Ungarico, il che significa, che gli ungheresi iniziarono ad avere voce in capitolo per quanto riguarda la politica dopo la riconciliazione con Austria. Ed anche se gli ungheresi persero, i suoi generali e soldati furono elogiati per l’enorme sforzo, contro tutto e tutti, durante tanto tempo. Il brillante chimico, Artúr Görgei, convertito in generale il quale si arrese nel 1849, molto spesso fu visto come un traditore per aversi “dato per vinto”; ma in realtà, il suo brillante genio aveva aiutato gli ungheresi a resistere per cosí tanto tempo.

Cosa ha a che fare tutto ció con la birra?

La leggenda narra che gli austriaci brindarono con i loro boccali di birra l’esecuzione dei generali ungheresi. Quest’ultimi, a loro volta, si impegnarono a passare 150 anni (fino al 1999!) senza farlo. Il 1999 fu un punto di svolta nella vita dei pubs ungheresi, poiché poco a poco imparammo a tintinnare i boccali di birra senza sentirci colpevoli. Ancora oggi alcuni fanatici non lo fanno, e non sorprendetevi se alcuni locali continuano a negarsi.

Quindi questo è un tema delicato?

A parte per la storia della birra, realmente non lo è. Nonostante il negativo risultato (francamente, un fracasso strepitoso), il 1848 è ormai lontano. La maggior parte dei giovani non sentirà una connessione inmediata, e sinceramente, molti ricorderanno i noiosi festeggiamenti ogni primavera nella scuola elementare. Decisamente puoi uscire e visitare i locali la notte del 15 di marzo, como se fosse qualsiasi altro giorno. Non sorprenderti se molte persone indosseranno uno spillo rosso, bianco e verde (i colori della bandiera ungherese) in sua memoria.

Devo stare attento?

L’unico avvertimento che ti darei è riguardo la politica: questa è una grande festa nazionale usata dai partiti politici per guadagnare punti, solitamente mediante la mobilitazione degli elettori, proprio adesso che siamo vicini alle elezioni dell’8 di aprile. L’attuale partito al governo di destra sta organizzando una “Marcia per la pace” a Budapest, ed una festa di scherzi chiamata “Two-Tailed Dogs” ovvero una marcia- parodia della pace. Un'iniziativa studentesca sta preparando una manifestazione nei dintorni della Ópera, mentre il primo ministro ha in mente pronunciare un discorso fuori dal Parlamento

La maggior parte dei negozi saranno chiusi?

Sí, poiché si tratta di una festa nazionale, la cosa migliore è fare compere il giorno prima. I bar ed i ristoranti nel centro della città di solito sono aperti; puoi consultarlo presso la reception di Maverick!

Ci sono eventi speciali durante questa giornata?

Oh, sí, solitamente durante questa giornata, i turisti possono visitare gratuitamente la sacra corona nel Parlamento. Inoltre ci sono eventi orientati principalmente alla famiglia presso Caste Hill e musei vari.

Come posso lasciare a bocca aperta i miei amici ungheresi senza leggeri interi libri riguardo l’argomento?

Dato divertente # 1: Il giovane imperatore che pose fine alla lotta per la libertà e giustiziò i generali ungheresi per dare esempio una volta per tutte, iniziò la Prima Guerra Mondiale oltre mezzo secolo dopo. Grazie mille, Franz Joseph! Dato curioso # 2: L’eroe polacco della lotta ungherese per la libertà, il generale Bem ; fuggì in Turchia ed evitò l’estradizione convertendosi all’Islam ed accettò un lavoro nell’esercito ottomano, morì ad Aleppo (attuale Siria) con il nome di Murat Pasha. Dato curioso # 3: Oggi giorno è una prestigiosa meta turistica nel centro della città, l’elegante cittadella Gellért Hill fu costruita dagli austriaci dopo la lotta per la libertà per ricordare agli ungheresi di non osare mai ribellarsi.